Il nostro sito usa i cookies.
Il sito contiene anche cookies di terze parti.
Per avere maggiori informazioni o limitarne l'uso clicca qui

RICHIEDENTI PROTEZIONE INTERNAZIONALE
A ogni singolo filo d'erba è destinata almeno una goccia di rugiada (Proverbio cinese)
Home > Richiedenti protezione internazionale > Accoglienza richiedenti protezione internazionale

Accoglienza richiedenti protezione internazionale

I Servizi di Accoglienza ed Assistenza sono presidi socio-assistenziali di supporto destinati a cittadini stranieri “Richiedenti Protezione Internazionale” in carico alle Prefetture locali.

Il nostro è un modello di accoglienza diffusa in appartamenti. Tale modello ci consente di promuovere in modo incisivo il progetto di integrazione ed autonomia, realizzandolo concretamente. Si tratta di un’accoglienza “emancipata” che pone la persona al centro, ne fa cioè il protagonista nell'attuazione del proprio progetto di integrazione. Le parole chiave di un’accoglienza integrata sono per noi la presa in carico individuale e l’indipendenza. Il fine è la valorizzazione delle caratteristiche personali di ciascuno, attraverso un’attenta lettura dei suoi bisogni, a suo sostegno nel percorso di autonomia.

L’accompagnamento verso il mondo esterno e l’integrazione sociale passano attraverso l’attivazione di una rete di relazioni e di servizi che la nostra Cooperativa, radicata nei territori in cui opera da oltre 25 anni, mette a disposizione come “ponte” tra il migrante e le comunità locali.
Generare un clima di accoglienza e partecipazione positiva è per noi veicolare la costruzione di specifiche e personali reti di rapporti.
I nostri ospiti, attraverso il lavoro di intermediazione fornito, devono riuscire a realizzare una vita di relazioni esterna al luogo di accoglienza, rimanendo però distanti da luoghi e situazioni “ghettizzanti” che si creano nelle città. Isolarsi nella Comunità dei connazionali può essere una via più semplice e rassicurante ma, se scelta esclusiva, diviene ostacolo ad una reale integrazione. Un percorso che si potrà dire di successo solo se le persone, all’uscita dal centro di accoglienza possiederanno gli strumenti per realizzare i propri progetti di autonomia.

Operatori: Operatori sociali, Educatori, Assistenti sociali, Psicologi, Infermieri Professionali, Mediatori linguistico/culturali.

Clienti: Cittadini stranieri Richiedenti Protezione Internazionale, provenienti dai continenti Africano ed Asiatico.

L'organizzazione della giornata

L’organizzazione della giornata intende favorire la presenza di un clima familiare che consideri i tempi e i ritmi degli ospiti, garantendo un adeguato supporto e stimolo all’auto-organizzazione.
Nel rispetto del già sufficiente livello di autonomia presente sono quindi stimolati e supportati:
• l’impostazione degli impegni personali (attività educative/lavorative, cura del proprio spazio abitativo, adempimenti sanitari);
• l’organizzazione degli impegni comuni (cura degli spazi collettivi, necessità di spesa e cucina).
Il resto della giornata è scandito dagli impegni e dagli interessi personali di ogni ospite.
La sera è un momento generalmente non strutturato, durante il quale gli ospiti si relazionano, ascoltano musica, guardano programmi televisivi.