Il nostro sito usa i cookies.
Il sito contiene anche cookies di terze parti.
Per avere maggiori informazioni o limitarne l'uso clicca qui

Home > Coltiviamo un orto urbano nel cortile
Martedì 30 Luglio 2013

Coltiviamo un orto urbano nel cortile

Torino, 25/07/2013


PROGETTO
“COSTRUIAMO UN ORTO URBANO NEL CORTILE”


La Cooperativa sociale Pro.ge.s.t. gestisce da diversi anni Comunità alloggio e Gruppi appartamento che ospitano persone con disabilità nella città di Torino e nei comuni limitrofi.


Nell’anno 2012 a seguito di un intervento di ristrutturazione e abbellimento dei servizi residenziali di via Mottarone 6 e 6 bis a Torino, la Cooperativa ha partecipato ad un bando indetto dalla FONDAZIONE CRT per la realizzazione di un progetto  che abbiamo chiamato “Costruiamo un orto urbano nel cortile”.


A seguito di assegnazione di un contributo economico e dopo la fase organizzativa propedeutica ed il coinvolgimento di soggetti potenzialmente interessati, nel mese di maggio-giugno 2013 il progetto ha preso il via all'interno del nostro cortile.
L'idea è promuovere una attività con l’obiettivo di creare maggiore integrazione con la rete delle risorse territoriali, estendendo l’esperienza a più realtà sociali presenti e far conoscere il lavoro quotidiano svolto all’interno di servizi per persone con varie difficoltà.


L'opportunità offerta alle persone con disabilità che seguiamo è inoltre favorire integrazione con vari soggetti che operano a vario titolo nella Circoscrizione VI, un istituto scolastico del quartiere e soggetti volontari che hanno aderito alla nostra proposta.


In particolare citiamo la preziosa consulenza dell’esperto in agronomia ing. Alberto Micheletta che ha seguito la fase progettuale e la fornitura dei materiali necessari alla realizzazione e che ci supporta nel “difficile” percorso; la collaborazione con operatori ed utenti dell’Associazione Arcobaleno, che si occupa di disagio psichico; l’impegno di alcuni soci dell’Associazione Marchesa che partecipa, tra l’altro, alla gestione del Laboratorio di Quartiere “Banfo3” a Barriera di Milano e che ha favorito il contatto con la scuola per l’infanzia “Tommaso di Savoia” coinvolgendo settimanalmente  maestre e alcuni piccoli alunni.


La gestione comune degli spazi dedicati alle colture di ortaggi in moduli per coltivazione a terra, consiste  in un impegno settimanale di circa 6 ore, proseguirà nel corso dell’autunno e verrà incrementato nella primavera del prossimo anno .


La struttura ospitante, attraverso gli operatori che affiancano i residenti della Comunità e dei Gruppi appartamento, si occupa del monitoraggio quotidiano delle piante, della crescita e raccolta dei frutti.


Ci auguriamo quindi di creare un reciproco interesse e condividere alcuni momenti conviviali al fine di facilitare ed incentivare aggregazione e partecipazione in un contesto urbano che, presentando varie criticità sociali, necessita di un costante impegno da parte dei cittadini residenti.



Le Responsabili dei Gruppi Appartamento
Donatella Carrozzi e Tiziana Ivaldi


La Responsabile della Comunità
Veronica Papa